Smiley face

0424 52.22.54
Mattino: 7.45 - 9.30
Pomeriggio 15.00 - 16.00 (lun. gio.)
14.00 - 16.00 (mar. mer. ven.)

Smiley face

0424 52.22.54
Mattino: 7.45 - 9.30
Pomeriggio 15.00 - 16.00 (lun. gio.)
14.00 - 16.00 (mar. mer. ven.)

 l’istituto

I direttori

graziani_13_donvalentino

Mons. Valentino Cocco

Mons. Valentino Cocco (2001) Nominato Direttore e Dirigente scolastico. Nel 2003 istituì il Centro Infanzia, oggi Scuola dell’Infanzia e nel 2004 il Micronido, oggi denominato Nido.
I due rettori continuarono l’opera educativa in appoggio alla scuola ed a sostegno della formazione integrale degli alunni.
Mons. Luigi Secco

Mons. Luigi Secco

Mons. Ermenegildo Frigo

Mons. Ermenegildo Frigo

Mons. Leone Carpenedo

Mons. Leone Carpenedo

Mons. Leone Carpenedo (Rettore e Preside dal 1933 al 1966) Stimato latinista ottenne dallo Stato il riconoscimento legale della scuola ginnasiale (1938). Impresse grande rigorosità nello studio e nel tenore di vita degli alunni, resistendo tenacemente contro le ingerenze del fascismo. Nel 1960 venne insignito di medaglia d’oro per meriti scolastici da parte del Ministero della Pubblica Istruzione.
Mons. Gabriele Migliorini

Mons. Gabriele Migliorini

Mons. Gabriele Migliorini (Direttore dal 1922 ed Economo dal 1933) Si occupò dell’acquisto della proprietà del Collegio a nome del Vescovo e dal 1923 cominciò l’ampliamento sulla base del progetto dell’arch. Chemello di Vicenza. Era stato alunno di Don Bosco vivente.

Mons. Antonio Graziani

Il 15 gennaio 1922 all’età di 53 anni, di cui 19 dedicati alla prosperità del Collegio, morì Mons. Antonio Graziani.   L’Istituto Vescovile “A. Graziani” annovera due dimensioni del proprio compito educativo: 1. la formazione degli alunni mediante la scuola; 2. poichè la scuola non è tutta la vita, l’Istituto offre progetti ed attività dirette ad incidere nella personalità integrale del giovane sul piano umano e religioso. 1903 Mons. Antonio Graziani (1903-1922), fonda l’Istituto che da lui prese il nome. Il convitto iniziò in via Bastion nei pressi del Duomo (oggi Tempio Ossario). Con lettera indirizzata ai genitori che desideravano far frequentare ai propri figli nell’anno scolastco 1903-1904 le Scuole Elementari Comunali ed il Ginnasio pareggiato Brocchi. Mons. Graziani offriva l’opportunità di affiadre i propri figli all’istituendo “Convitto” nel quale egli si proponeva di “recare il proprio contributo di energia amorosa alla sana educazione religiosa e civile dei giovani nostri”.
S.E. Ferdinando Rodolfi

S.E. Ferdinando Rodolfi

S. E. Mons. Ferdinando Rodolfi Vescovo di Vicenza dal 1911 al 1943. Il Vescovo andava orgoglioso del suo Collegio e lo visitava con frequenza. Egli stesso ordinò tutto il sistema educativo. Desiderò che fosse acquistata la proprietà, cui concorse anche con mezzi propri.
graziani_9_piov-248x300

Papa S. Pio X

Il Papa S. Pio X benedice il nuovo Istituto inviando un rescritto di sua mano (29 dicembre 1905) “Al diletto figlio sacerdote Antonio Graziani ed a quanti lo coadiuveranno nell’opera santa, col voto che il Collegio Convitto prosperi ognorapiù, impartiamo con effusione di cuore l’Apostolica benedizione”.